Temps en moviment  4 hores 29 minuts

Temps  5 hores 57 minuts

Coordenades 2359

Data de pujada 10 / de març / 2021

Data de realització de març 2021

-
-
1.626 m
694 m
0
3,3
6,7
13,33 km

Vista 76 vegades, descarregada 4 vegades

a prop de Stazione Quero-Vas, Veneto (Italia)

Il percorso, che parte dalla località i Prà, sopra Cilladon, raggiungibile per stretta strada che sale da Quero, si pone come meta il monte Tomatico. Montagna che offre una splendida visuale a 360° a sud di Feltre (che sovrasta di 1300mt). Imponente croce sommitale.
Si vuole percorrere la cresta sud del Colle Alto, elevazione posta sulla cresta che dal Grappa scende fino al Tomatico. Per fare ciò, presso le stalle di Paoda (splendido posto tutto l'anno) si imbocca il sentiero 847, cioè la cengia di Prada (fantastico anche questo percorso, per esperti) e lo si lascia subito deviando a dx sul filo della cresta (tracce e apertura nel recinto di filo spinato). Si sale un po di metri e si piega a sx in diagonale (traccia evidente ma esile, da evitare con la neve). Si giunge sopra un salto di roccia dove si deve piegare a dx e salire decisamente (erta, priva di segnaletica, traccia pressochè inesistente). In questo gpx, erroneamente, abbiamo proseguito per qualche decina di metri su traccia evidente che taglia in orizzontale il pendio. Pure attrezzata con tratti di corda in acciaio. Probabilmente un sentiero non segnato sulle cartine che porterà chissà dove. Dal salto di roccia si sale in verticale, si tiene il filo di cresta e si arriva al monte Paoda. Si aggira lo stesso a dx, si perde qualche metro di dislivello e si imbocca, finalmente, la evidente ripidissima cresta che sale al Colle Alto. Giunti sullo stesso, si prende a dx e si scende per cresta ampia immersa in un faggeto. Si segue per tracce (bollini) fino alla forcella che precede l'ultimo tratto di salita verso il Tomatico. Quindi in vetta. Solito freddo che ho sempre trovato su questa vetta (anche in estate). Panorama stupendo. Quindi si riscende alla forcella e poi giù verso le stalle Ronchio. Da qui si scende per il 844 di nuovo alle stalle di Paoda, quindi giù a chiudere l'anello.
Percorso difficile per il dislivello, per esperti il tratto che sale fino al mote Paoda per l'assenza di traccia in un ambiente selvaggio e pericoloso per la pendenza. Meglio affrontarlo con terreno asciutto.
Punt d'interès

Punto di partenza presso i Prà. Parcheggio per poche auto, ma il posto non è molto frequentato.

Punt d'interès

Castagner del Balech, un monumento naturale

Punt d'interès

La cresta da raggiungere

Punt d'interès

Presso le stalle Paoda

Intersecció

A dx sul filo di cresta

Intersecció

A sx in diagonale salita

Intersecció

Su a dx per cresta. Non abbiamo trovato nessun segnale, ma si sale qui.

Punt d'interès

Lungo la selvaggia cresta

Punt d'interès

Due splendidi camosci sotto la cima Paoda

Punt d'interès

Il monte Paoda

Punt d'interès

Verso la cresta

Cim

In fondo alla cresta il Tomatico

Punt d'interès

Presso la cima del Colle Alto

Punt d'interès

La Valbelluna

Punt d'interès

L'ampia cresta che ci porta verso il Tomatico

Cim

Il Tomatico si avvicina

Panoràmica

La città di Feltre dalla 'sua' montagna

Panoràmica

Panorama

Punt d'interès

Waypoint

Intersecció

Giù per sent 844

Punt d'interès

Uscita dal bosco presso le stalle Paoda

Punt d'interès

Waypoint

Punt d'interès

Madonnina sulla strada che scende dalle stalle Paoda

Punt d'interès

Il Piave in fondo alla valle che scende da Feltre

Comentaris

    Si vols, pots o aquesta ruta.